Tenuta San Domenico

Archives: ottobre 2013

In stile Maria Antonietta, opulenza e garbo in Tenuta

Posted on

Un’attesa trepidante per un evento straordinario, principesco, ricco, fastoso e, insieme, gentile e sobrio. Il segreto della Tenuta di San Domenico è l’equilibrio tra l’opulenza e il gusto, anche quando lo stile scelto dagli sposi è quello della maestosa Maria Antonietta, la giovane arciduchessa d’Austria cresciuta nel lusso più frenato e nella magnifica ricchezza che la Francia abbia mai sperimentato.

matrimonio_01

DSC09221

Il gusto della sposa eterea e regale nel suo preziosissimo abito in pizzo, rigorosamente francese, è stato interpretato in Tenuta come una Versailles dei fasti in versione “new generation dell’abbondanza”.

aperitivo_01

aperitivo_02

pizzo_conti_confetteria

Il tableau de mariage, uno degli elementi che più di ogni altro riprende il tema delle nozze, racchiudeva il senso dell’evento. Da un’enorme abat jour, rifinito del pizzo dell’abito della sposa, pendevano dei medaglioni che riportavano il nome del tavolo e i nomi degli invitati.

La sala accoglieva tre tavolate principesche intorno alle quali, i duecento ospiti, avrebbero gustato leccornie e delizie preparate dallo chef Ciro de Marino.

tableau01

Su ogni tavola altissime composizioni, che svettavano piene di fiori, agghindavano i candelabri e poi bicchieri bordati da un sottile filo d’oro e i segnaposto “lui&lei” ricordavano il tema.

tavola

Straordinari i dettagli, come i i segnaposto e i biscotti camei in bassorilievo e la maestosa confettata, con petali di rose, zuccherini e confetti di Conti Confetteria hanno celebrato la bellezza della notte in Stile Luigi XIV in Tenuta.

dettalgio_03

confettata_01

 

conti_confetteria

confettata_02

confettata_04

Tra shabby chic e stile provenzale, il matrimonio per le spose sognatrici

Posted on

allestimentiFiori, nastri, profumi di campagna ma anche gabbiette preziose e accessori vintage: il matrimonio country chic per le spose più romantiche e sognatrici.

Un’atmosfera magica e raffinata fatta di gabbiette bianche, lanterne in ferro battuto, antiche porcellane, candele odorose tra le fragranze di ortensie e peonie. E ancora merletti, pizzi, nastri, grandi bauli dal colore un po’ sbiadito e cuscini sparsi ad ogni angolo. E’ lo stile shabby chic, letteralmente “trasandato chic” ma in realtà raffinatissimo ed estremamente attuale. Un mood che si riconduce alla corrente inglese di design d’interni degli anni ’80 ispirata alle vecchie case di campagna della Provenza nel sud della Francia e che rivive in tutto il suo splendore negli allestimenti di Tenuta San Domenico.

Le stagioni migliori per un matrimonio in stile shabby chic o provenzale sono naturalmente la primavera e l’estate proprio per la possibilità di svolgere il ricevimento all’aria aperta e ricreare le atmosfere un po’ retrò delle favolose case rurali francesi o toscane.

Rosa antico e rosa cipria, lilla o celeste chiarissimo e bianco candido: i colori su cui dovrà ruotare tutta l’architettura del matrimonio partendo proprio dall’abito della sposa. Romantico e delicato il vestito nuziale sarà impreziosito da merletti e perline mentre il bouquet sarà composto da fiori dai colori tenui e naturali come roselline, nuvoletta, ortensie, fiori di campo o morbide peonie.

Tovaglie e tovaglioli si abbineranno ai favolosi addobbi floreali e ai colori del meraviglioso parco naturale di Tenuta San Domenico. Lo stesso tema sarà così replicato per la shabby-chic-cake che potrà avere la forma di una gabbietta o di un cesto di fiori ma sempre rigorosamente della nuance scelta.

Lo stile shabby chic si confonde così, per molti aspetti, con la moda provenzale elegante, familiare, accogliente e garbata. Ma lo stile della Provenza ama più le tonalità naturali: il lilla dei fiori di lavanda, il giallo del sole e l’azzurro del cielo ma anche i colori del legno e il bianco antico. Oggetti in ferro battuto, elementi country e panche vintage completeranno l’allestimento del giardino. Fiori, fiori ed ancora fiori come decorazione per ogni mobile e accessorio: dalla tavola alle sedie, dal tableau del marriage fino al segnaposto.

Un wedding mood che si sposa perfettamente con una location natural chic. Tenuta San Domenico, fuori dal rumore della città, è infatti un’oasi perfetta per festeggiare eventi rupestri dal gusto raffinato ed elegante.